Archivio per categoria

Diritti e politiche sociali

L'eclissi dei Maestri e delle Maestre nell'Era del Pragmatismo?
Cristina Montesi riflette sulla didattica a distanza e sulla lezione mista che rende la presenza degli studenti nelle aule universitarie sempre più rarefatta. Montesi mette in luce, in particolare, il rischio di eclissi dei Maestri e delle Maestre, di cui ricorda l’importanza e le caratteristiche, che possono svolgere efficacemente il loro magistero solo con lezioni in presenza. Anche per questo la didattica a distanza dovrebbe essere solo integrativa e va evitata l’istituzionalizzazione della lezione mista.
Cristina Montesi riflette sulla didattica a distanza e sulla lezione mista che rende la presenza degli studenti nelle aule universitarie sempre più rarefatta. Montesi mette in luce, in particolare, il rischio di eclissi dei Maestri e delle Maestre, di cui ricorda l’importanza e le caratteristiche, che possono svolgere efficacemente il loro magistero solo con lezioni in presenza. Anche per questo la didattica a distanza dovrebbe essere solo integrativa e va evitata l’istituzionalizzazione della lezione mista.
Reddito di cittadinanza: un infuocato dibattito su una condizionalità apparente
Cristiano Gori, Giulio Bertoluzza e Lucia Mazzuca a proposito delle condizionalità lavorative cui sono sottoposti i percettori del Reddito di Cittadinanza sostengono che quella relativa all’accettazione di un’offerta di lavoro congrua genera un paradosso.
Cristiano Gori, Giulio Bertoluzza e Lucia Mazzuca a proposito delle condizionalità lavorative cui sono sottoposti i percettori del Reddito di Cittadinanza sostengono che quella relativa all’accettazione di un’offerta di lavoro congrua genera un paradosso.
Costituzione e merito, tra solidarietà e pari dignità sociale
Quirino Camerlengo offre una lettura del merito alla luce dei principi costituzionali, sottolineando che secondo quei principi il merito lungi dall’esaltare la dimensione individualistica della persona, ne sancisce la vocazione solidale ed inclusiva.
Quirino Camerlengo offre una lettura del merito alla luce dei principi costituzionali, sottolineando che secondo quei principi il merito lungi dall’esaltare la dimensione individualistica della persona, ne sancisce la vocazione solidale ed inclusiva.
C’è davvero un mercato per i lavoratori anziani?
Enrico D’Elia argomenta che poiché le imprese tendono a liberarsi dei lavoratori over-50, l’innalzamento dell’età pensionabile potrebbe creare molti disoccupati anziani con costi per il bilancio pubblico comparabili al previsto risparmio previdenziale.
Enrico D’Elia argomenta che poiché le imprese tendono a liberarsi dei lavoratori over-50, l’innalzamento dell’età pensionabile potrebbe creare molti disoccupati anziani con costi per il bilancio pubblico comparabili al previsto risparmio previdenziale.
Il ritorno «discreto» della reintegrazione nel posto di lavoro (ovvero dell’articolo 18 dello Statuto a dieci anni dalla legge Fornero)
Stefano Giubboni ricostruisce i più recenti interventi della Corte Costituzionale e della Cassazione sul testo dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, riscritto 10 anni fa, che ampliano gli spazi applicativi della tutela reintegratoria del posto di lavoro.
Stefano Giubboni ricostruisce i più recenti interventi della Corte Costituzionale e della Cassazione sul testo dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, riscritto 10 anni fa, che ampliano gli spazi applicativi della tutela reintegratoria del posto di lavoro.
PNRR e riforme in campo educativo: obiettivi, sfide e problemi
Emmanuele Pavolini mette in luce le opportunità ma anche le sfide ed i problemi che il PNRR pone nel campo dell’istruzione. In particolare, Pavolini indica una serie di delicati problemi, tra i quali considera particolarmente rilevante la scarsa attenzione per quello quello che chiama il software delle riforme, cui occorre dare soluzione per limitare il rischio che imponenti investimenti e riforme, importanti e necessarie, conducano ad esiti ben al di sotto delle aspettative che suscitano.
Emmanuele Pavolini mette in luce le opportunità ma anche le sfide ed i problemi che il PNRR pone nel campo dell’istruzione. In particolare, Pavolini indica una serie di delicati problemi, tra i quali considera particolarmente rilevante la scarsa attenzione per quello quello che chiama il software delle riforme, cui occorre dare soluzione per limitare il rischio che imponenti investimenti e riforme, importanti e necessarie, conducano ad esiti ben al di sotto delle aspettative che suscitano.
Il lavoro persistentemente povero e le conseguenze per le pensioni future
Michele Raitano, facendo uso di un ricco archivio amministrativo di fonte INPS, osserva le dinamiche di carriera in Italia con l’obiettivo di misurare quanti fra coloro che percepiranno un pensione calcolata col il metodo contributivo hanno accumulato finora un montante insufficiente per non rischiare di ricevere una pensione molto bassa. Il quadro che emerge è particolarmente preoccupante e dovrebbe indurre il legislatore a introdurre prontamente forme di tutela degli individui con carriere lunghe ma sfavorevoli.
Michele Raitano, facendo uso di un ricco archivio amministrativo di fonte INPS, osserva le dinamiche di carriera in Italia con l’obiettivo di misurare quanti fra coloro che percepiranno un pensione calcolata col il metodo contributivo hanno accumulato finora un montante insufficiente per non rischiare di ricevere una pensione molto bassa. Il quadro che emerge è particolarmente preoccupante e dovrebbe indurre il legislatore a introdurre prontamente forme di tutela degli individui con carriere lunghe ma sfavorevoli.
Federica, l’invisibile, scrive a Chiara, la presidente. A proposito di divani e Reddito di Cittadinanza
Chiara Saraceno presenta e commenta la lettera ricevuta, dopo la partecipazione a una trasmissione televisiva, da Federica, che percepisce il Reddito di Cittadinanza e che racconta la sua storia di persona invisibile e umiliata dall’essere considerata, come in quella trasmissione, una ladra e una parassita.
Chiara Saraceno presenta e commenta la lettera ricevuta, dopo la partecipazione a una trasmissione televisiva, da Federica, che percepisce il Reddito di Cittadinanza e che racconta la sua storia di persona invisibile e umiliata dall’essere considerata, come in quella trasmissione, una ladra e una parassita.
Riformare il sistema di long-term care. La proposta del Patto per un nuovo welfare per la non autosufficienza
Costanzo Ranci e Giovanni Lamura tenendo conto anche dell’impatto della pandemia e del PNRR e basandosi sulle proposte del Patto per un nuovo welfare per la non autosufficienza indicano le priorità della urgente riforma del long term care.
Costanzo Ranci e Giovanni Lamura tenendo conto anche dell’impatto della pandemia e del PNRR e basandosi sulle proposte del Patto per un nuovo welfare per la non autosufficienza indicano le priorità della urgente riforma del long term care.

Menabò

ULTIME EDIZIONI

Menabò n. 178/2022

14 Settembre 2022

Menabò n. 177/2022

31 Luglio 2022

Menabò n.176/2022

18 Luglio 2022

Menabò n. 175/2022

4 Luglio 2022

Menabò n.174/2022

14 Giugno 2022

Menabò n.173/2022

30 Maggio 2022

multimedia

ULTIMO VIDEO

Recovery Plans in Europa: dalle parole ai fatti

Aggiornamenti

SEGUICI SUI SOCIAL

da seguire

EVENTI ed appuntamenti

2 Ottobre 2022
Pasolini e la musica
presenza
segnalazione

Menù di navigazione