Menabò n. 213/2024

IN QUESTO NUMERO

Lo “spettro” del XXI secolo: l’imposta patrimoniale (prima parte)

Ruggero Paladini, nella prima delle due parti del suo articolo, dopo aver osservato che l’imposta sulle grandi ricchezze è tornata d’attualità ed ha ottenuto un via libera all’ONU, oltre che l’appoggio di alcuni milionari e miliardari, descrive la situazione attuale con particolare riferimento all’Europa dove esistono quattro wealth tax e, nel caso della Francia, un’imposta sul solo patrimonio immobiliare. Quanto al nostro paese, non mancano le imposte sui redditi patrimoniali, ma esse soffrono di molte distorsioni.
Ruggero Paladini, nella prima delle due parti del suo articolo, dopo aver osservato che l’imposta sulle grandi ricchezze è tornata d’attualità ed ha ottenuto un via libera all’ONU, oltre che l’appoggio di alcuni milionari e miliardari, descrive la situazione attuale con particolare riferimento all’Europa dove esistono quattro wealth tax e, nel caso della Francia, un’imposta sul solo patrimonio immobiliare. Quanto al nostro paese, non mancano le imposte sui redditi patrimoniali, ma esse soffrono di molte distorsioni.
Wouter Zwysen, a partire da un recente report dello European Trade Union Institute (ETUI), analizza la tendenza recente della disuguaglianza salariale nell’Unione Europea, tenendo conto della disuguaglianza tra paesi e all’interno dei paese. Zwysen avanza anche un’interpretazione delle dinamiche osservata che assegna, in particolare, un ruolo di rilievo agli assetti istituzionali del mercato del lavoro, ed in particolare all’eventuale presenza del salario minimo legale.
Wouter Zwysen, a partire da un recente report dello European Trade Union Institute (ETUI), analizza la tendenza recente della disuguaglianza salariale nell’Unione Europea, tenendo conto della disuguaglianza tra paesi e all’interno dei paese. Zwysen avanza anche un’interpretazione delle dinamiche osservata che assegna, in particolare, un ruolo di rilievo agli assetti istituzionali del mercato del lavoro, ed in particolare all’eventuale presenza del salario minimo legale.
Elizabeth Cremona illustra un problema che rischia di costituire un serio ostacolo al successo della transizione energetica in Europa. Si tratta della limitata capacità della rete elettrica rispetto alle esigenze da soddisfare per raggiungere gli obiettivi di diffusione dell’energia eolica e verde. Cremona documenta come in moltissimi paesi europei la capacità delle reti è pianificata su previsioni di utilizzo, in particolare, del solare significativamente inferiore a quello fissata come obiettivo e indica i possibili interventi correttivi.
Elizabeth Cremona illustra un problema che rischia di costituire un serio ostacolo al successo della transizione energetica in Europa. Si tratta della limitata capacità della rete elettrica rispetto alle esigenze da soddisfare per raggiungere gli obiettivi di diffusione dell’energia eolica e verde. Cremona documenta come in moltissimi paesi europei la capacità delle reti è pianificata su previsioni di utilizzo, in particolare, del solare significativamente inferiore a quello fissata come obiettivo e indica i possibili interventi correttivi.
Massimiliano Massimiliani ricorda che alla fine del 2023 si è celebrato il 50° anniversario sia del colpo di stato cileno sia della Guerra in Medio Oriente ed è morto Kissinger protagonista delle vicende dell’epoca. Tra cooperazione globale e repressione locale, diplomazia e cinismo, Kissinger incarna le ambiguità degli anni della guerra fredda. La sua eredità e gli eventi del 1973 ci interrogano ancora oggi sul ruolo delle superpotenze, sulla fragile pace imposta dalla distensione e sulla ricerca di un futuro più giusto.
Massimiliano Massimiliani ricorda che alla fine del 2023 si è celebrato il 50° anniversario sia del colpo di stato cileno sia della Guerra in Medio Oriente ed è morto Kissinger protagonista delle vicende dell’epoca. Tra cooperazione globale e repressione locale, diplomazia e cinismo, Kissinger incarna le ambiguità degli anni della guerra fredda. La sua eredità e gli eventi del 1973 ci interrogano ancora oggi sul ruolo delle superpotenze, sulla fragile pace imposta dalla distensione e sulla ricerca di un futuro più giusto.

FOCUS

Massimo Aprea si occupa delle condizioni economiche delle ‘famiglie numerose’ – definite come quelle con almeno 3 minori – in Italia, evidenziando come tali famiglie siano molto più esposte al rischio di povertà assoluta. A questa fragilità non ha prestato attenzione il Reddito di Cittadinanza (RDC), la cui peculiare scala di equivalenza era molto penalizzante per le famiglie numerose sia in termini di accesso che di generosità del beneficio. La recente riforma del RDC non sembra aver modificato questo quadro.

FOCUS

Paolo Carnazza presenta alcuni risultati sull’alfabetizzazione finanziaria dei giovani, degli adulti e degli imprenditori di microimprese basati su varie Indagini e ricerche recenti della Banca d’Italia. Carnazza discute, poi, alcuni possibili interventi per accrescere le competenze finanziarie, in particolare degli adulti, che potrebbero avere un impatto positivo sulla crescita economica e sull’imprenditorialità nonché favorire una maggiore consapevolezza nelle scelte di investimento e di gestione dei propri risparmi.

FOCUS

Flaviana Palmisano mette in luce due criticità che caratterizzano le università telematiche: la possibilità di sostenere esami di profitto in modalità online e l’enorme sproporzione tra numero di studenti e numero di docenti. Palmisano sostiene che queste due criticità possono influire sulla qualità della didattica e sul modo in cui quest’ultima viene percepita dai diversi stakeholders. Sarebbero dunque opportuni interventi volti a incidere su questi aspetti in modo da rafforzare la credibilità della laurea telematica.
No data was found

Menabò

ULTIME EDIZIONI

Menabò n. 218/2014

30 Giugno 2024

Menabò n. 217/2024

15 Giugno 2024

Menabò n. 216/2024

1 Giugno 2024

Menabò n. 215/2024

13 Maggio 2024

Menabò n. 214/2024

28 Aprile 2024

Menabò n. 212/2024

27 Marzo 2024

multimedia

ULTIMO VIDEO

Recovery Plans in Europa: dalle parole ai fatti

Aggiornamenti

SEGUICI SUI SOCIAL

da seguire

EVENTI ed appuntamenti

Nessun evento in programma

Menù di navigazione