Menabò n. 214/2024

IN QUESTO NUMERO

Abolire i super-ricchi, sobriamente e ragionevolmente

Luke Hildyard basandosi sul suo recente libro "Enough: Why it’s Time to Abolish the Super Rich" illustra le ragioni per le quali ritiene che sia sbagliato considerare ingenuo o idealista chi, mosso dall’obiettivo di contrastare le concentrazioni estreme di reddito e ricchezza, auspica imposte sulle grandi ricchezze e tetti ai super-redditi e, allo stesso tempo, ritenere che sia sobrio e ragionevole chi critica quelle politiche. Hildyard, sviluppando il suo ragionamento, giunge alla conclusione esattamente opposta.
Luke Hildyard basandosi sul suo recente libro "Enough: Why it’s Time to Abolish the Super Rich" illustra le ragioni per le quali ritiene che sia sbagliato considerare ingenuo o idealista chi, mosso dall’obiettivo di contrastare le concentrazioni estreme di reddito e ricchezza, auspica imposte sulle grandi ricchezze e tetti ai super-redditi e, allo stesso tempo, ritenere che sia sobrio e ragionevole chi critica quelle politiche. Hildyard, sviluppando il suo ragionamento, giunge alla conclusione esattamente opposta.
Ruggero Paladini nella seconda parte del suo articolo delinea gli aspetti comuni a tutte le imposte patrimoniali; discute gli obiettivi dell’ imposta patrimoniale, a cominciare da quello di una più che giustificata redistribuzione della ricchezza e quindi del reddito. Si sofferma, poi, sulle differenze rispetto alle imposte sui redditi da capitale e spiega perché l’imposta sul valore patrimoniale risulta più efficiente. Infine enuncia alcuni problemi dell’imposta: dal rischio di occultamento della ricchezza all’effetto psicologico del termine “patrimonio”.
Ruggero Paladini nella seconda parte del suo articolo delinea gli aspetti comuni a tutte le imposte patrimoniali; discute gli obiettivi dell’ imposta patrimoniale, a cominciare da quello di una più che giustificata redistribuzione della ricchezza e quindi del reddito. Si sofferma, poi, sulle differenze rispetto alle imposte sui redditi da capitale e spiega perché l’imposta sul valore patrimoniale risulta più efficiente. Infine enuncia alcuni problemi dell’imposta: dal rischio di occultamento della ricchezza all’effetto psicologico del termine “patrimonio”.
Ariel Oscar García, mentre si è appena avviata la presidenza Milei in Argentina, riprende da Peron l’idea che le comunità organizzate siano alla base della sovranità popolare e illustra un’esperienza di costruzione di mercati alternativi nella provincia di Buenos Aires. Il programma Cuenta DNI mira a integrare cooperative, piccole imprese e consumatori utilizzando originali strumenti finanziari. L’esperienza connota un’innovazione istituzionale con cui appare proficuo riflettere anche con riferimento alla situazione italiana.
Ariel Oscar García, mentre si è appena avviata la presidenza Milei in Argentina, riprende da Peron l’idea che le comunità organizzate siano alla base della sovranità popolare e illustra un’esperienza di costruzione di mercati alternativi nella provincia di Buenos Aires. Il programma Cuenta DNI mira a integrare cooperative, piccole imprese e consumatori utilizzando originali strumenti finanziari. L’esperienza connota un’innovazione istituzionale con cui appare proficuo riflettere anche con riferimento alla situazione italiana.
Alberto Rinaldi e Giovanni Solinas ragionano su alcuni rilevanti temi e trasformazioni solitamente non considerati nel dibattito politico corrente e specificamente nel dibattito sulle prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna. Si tratta di sfide che richiedono l'apertura di una nuova fase di amministrazione condivisa per promuovere reti aperte a nuovi attori a sostegno di politiche che perseguano visioni più audaci e socialmente desiderabili, dando un più ampio inveramento alla democrazia.
Alberto Rinaldi e Giovanni Solinas ragionano su alcuni rilevanti temi e trasformazioni solitamente non considerati nel dibattito politico corrente e specificamente nel dibattito sulle prossime elezioni regionali in Emilia-Romagna. Si tratta di sfide che richiedono l'apertura di una nuova fase di amministrazione condivisa per promuovere reti aperte a nuovi attori a sostegno di politiche che perseguano visioni più audaci e socialmente desiderabili, dando un più ampio inveramento alla democrazia.

FOCUS

Paolo Paesani dà conto di un incontro svoltosi alla Facoltà di Economia della Sapienza di Roma per presentare una nuova edizione degli scritti di Federico Caffè. Nel suo resoconto, Paesani si concentra sul concetto di Keynesismo eclettico come chiave di lettura per comprendere il contributo scientifico e umano di Federico Caffè e l’influenza che egli ha esercitato su generazioni di economisti italiani, uniti a lui nel comune riferimento al pensiero di Keynes e dei primi Keynesiani di Cambridge.

FOCUS

Martina Caroleo e Annalisa Cicerchia sullo sfondo dei problemi con cui si misura l’accoglienza ai migranti forzati (richiedenti asilo e rifugiati) in Italia, leggono il recente Rapporto Annuale del Centro Astalli che fornisce dati e informazioni sui servizi e le attività del Centro: dai servizi di accompagnamento e di orientamento per l’inclusione sociale al sostegno economico. Questa esperienza, secondo Caroleo e Cicerchia, offre utili indicazioni per migliorare l’accoglienza ai migranti forzati nel nostro paese.

FOCUS

Roberto Fantozzi e Ilaria Screpante in relazione alle iniziative del PNRR e al più generale dibattito sul rafforzamento del capitale umano nella P.A. si chiedono se le informazioni disponibili siano sufficienti per pianificare e realizzare in modo efficace iniziative per lo sviluppo delle competenze dei dipendenti pubblici. Dalla loro analisi emerge un quadro poco omogeneo e la necessità di un maggiore coordinamento tra le amministrazioni per condividere il patrimonio informativo di cui dispongono.
No data was found

Menabò

ULTIME EDIZIONI

Menabò n. 217/2024

15 Giugno 2024

Menabò n. 216/2024

1 Giugno 2024

Menabò n. 215/2024

13 Maggio 2024

Menabò n. 213/2024

13 Aprile 2024

Menabò n. 212/2024

27 Marzo 2024

Menabò n. 211/2024

14 Marzo 2024

multimedia

ULTIMO VIDEO

Recovery Plans in Europa: dalle parole ai fatti

Aggiornamenti

SEGUICI SUI SOCIAL

da seguire

EVENTI ed appuntamenti

Nessun evento in programma

Menù di navigazione